info@davidumbrico.com
venerdì, Giugno 21, 2024
Altri sportBasketUncategorized

Il gran ballo dei Playoff NBA 2024

47views

Con la regular season alle spalle, l’attenzione della NBA si sposta sui playoff, un periodo di eccitazione e intensità in cui le migliori squadre si sfidano per il titolo di campioni. Questa stagione non fa eccezione, con un mix di squadre consolidate e emergenti che promettono un’azione avvincente e emozionante. Nella notte tra venerdì e sabato si concluderà il torneo di Play-in che decreterà la settima e ottava testa di serie di entrambe le Conference. Il 20 aprile si entrerà nel vivo della stagione con la prima palla e due dei Playoff NBA 2024. Nella Eastern Conference i Boston Celtics sono la grande favorita per un posto alle Finals: i biancoverdi, che hanno chiuso col miglior record della Lega, vanno a caccia del 18esimo titolo della loro storia, loro che condividono la leadership coi Lakers a quota 17.

Non ci sono avversarie temibili, Milwaukee rischia subito coi Pacers, idem New York contro i 76ers, mentre la serie tra Cleveland e Orlando è quella con meno appeal e tra due squadre sulla carta più deboli delle altre. Nella Western Conference c’è invece molta più incertezza, come anche confermato dalla regular season dove il primo posto si è deciso solo all’ultima giornata, con i Thunder che hanno chiuso davanti a Nuggets e ai Timberwolves. OKC è favorita a passare almeno un turno, pur essendo un gruppo molto giovane e inesperto a livello di playoff, mentre Minnesota rischia parecchio contro le stelle dei Suns.

Le serie più interessanti sono certamente Denver-Lakers e Clippers-Mavericks: i Nuggets sono campioni in carica e grandi favoriti per il bis, ma occhio a dare per sconfitti in partenza i gialloviola con LeBron James e Anthony Davis; Dallas invece è la squadra più calda, trascinata da Doncic e rivitalizzata dagli scambi mentre i Clippers sono in calo e con le solite incognite legate alla salute di Kawhi Leonard. Ma come si determina questa griglia?

Le squadre nelle due conference vengono messe in ordine di vittorie al termine della regular season. Le prime 6 con il maggior record di vittorie si qualificano direttamente, mentre le squadre piazzate tra la settima e la decima posizione competono per gli ultimi 4 posti disponibili (due per la Eastern Conference e 2 per la Western Conference) in un torneo play-in. Nello specifico, chi finisce la stagione regolare al settimo posto ospiterà il team all’ottavo posto e il vincitore di questo match si qualificherà direttamente ai playoff, andando a occupare il settimo posto. La squadra sconfitta andrà a sfidare il vincitore della gara tra il nono e il decimo classificato, per decretare l’ultima squadra qualificata ai playoff. Chi perderà quest’ultima non avrà accesso ai playoff, mentre chi vincerà guadagnerà l’ottavo posto nel torneo post season

Non ci resta dunque che aspettare e goderci lo spettacolo. Il divano è avvisato.