info@davidumbrico.com
venerdì, Giugno 21, 2024
Tennis

Sinner, profumo di “Sunshine double”

82views

Buone sensazioni per il tennista azzurro in vista della stagione su terra rossa

Si è concluso domenica sera il mese a stelle e strisce per Jannik Sinner. Un marzo importante che ha portato con sé tante certezze e sensazioni più che positive. Il tennista italiano si è fermato in semifinale a Indian Wells perdendo a testa alta contro Alcaraz, n. 1 del ranking mondiale, giocando entrambi un primo set stellare. Stesso spagnolo che ha poi affrontato, però stavolta battendolo, sempre in semifinale al 1000 di Miami abdicando, soffrendo la stanchezza degli ultimi giorni e il caldo delle 14 in Florida, soltanto in finale contro il russo Medvedev. Ora, non è tanto la cronaca quello che conta, il dato importante è che questo ragazzo non smette mai di sorprendere per maturità e concentrazione, fermezza mentale e scelte giuste. In questo 2023 lo abbiamo trovato fisicamente più pronto per giocare a questi livelli, è migliorato nel servizio (fondamentale troppo importante specie per il tennis moderno) continuando a martellare l’avversario tenendolo sempre a fondo campo con il suo rovescio bimane e un dritto sempre più pesante. Si inizia bene a vedere anche la mano di Darren Cahill, la volée di Sinner è molto migliorata come sensibilità e precisione, e con un servizio ancora migliore potremmo vedere l’altoatesino scendere maggiormente a rete per un eccitante “serve and volley”. Ora ci spostiamo sul rosso in preparazione del Roland Garros con i masters di Monte Carlo, Madrid e Roma. Vedremo Sinner se riuscirà a vincere il suo primo torneo 1000 e quali altri progressi avrà ottenuto in una superfice diversa dal cemento americano. Non resta che rimanere incollati e seguire un tennis sempre più targato next gen, sempre più nel segno di Jannik Sinner e Carlos Alcaraz.

Alla fine della trasferta americana Sinner ha eguagliato il suo best ranking ATP, ora è n. 9 del mondo. E’ vero, vincendo Miami avrebbe scalato la classifica in maniera più netta, ma lui stesso si è detto soddisfatto di questo mese. Con pazienza e tanto lavoro arriveranno presto altre soddisfazioni, ha tutto per arrivare dove vuole, e noi aspetteremo con calma la sua ascesa. Sbrana Jannik.

Leave a Response