info@davidumbrico.com
venerdì, Giugno 21, 2024
F1Motori

Hamilton-Ferrari sposi nel 2025 

Il pilota inglese sarà al volante della rossa al termine della stagione che sta per iniziare

58views

Tutte le voci della mattinata di questo 2 febbraio sono state confermate. Il sette volte iridato Lewis  Hamilton, lascerà la Mercedes a fine 2024 non avendo sfruttato l’opzione per l’allungamento di contratto di  un altro anno. Dopo il comunicato della casa tedesca, è arrivato poi quello della Ferrari che ha ufficializzato  l’ingaggio del pilota britannico a partire dalla prossima stagione.

L’arrivo di Lewis Hamilton in Ferrari ha  sorpreso tutti, compreso Carlos Sainz. Lo spagnolo stava discutendo il rinnovo di contratto con la Scuderia di  Maranello, salvo poi prendere atto che la squadra aveva scelto il britannico una volta capito che si sarebbe  liberato dalla Mercedes a fine anno. Dal 2025 avremo quindi la coppia Hamilton-Leclerc che cercherà di  infiammare i cuori dei ferraristi che sognano, oggi più che mai, di tornare a vincere un titolo mondiale piloti  e costruttori.

Gli animi sono già caldi, la fantasia è già oltre ogni limite, forse anche troppo. Sarebbe più  opportuno valutare ogni singolo aspetto della vicenda, di boomerang sportivi ne conosciamo già  abbastanza. Prima di tutto trovare i giusti stimoli e la giusta competitività da separati in casa non è affatto  semplice, soprattutto perché non sei al centro del progetto e dai relativi sviluppi della macchina nel corso  della stagione.

Della Ferrari si è sempre criticata la poca chiarezza su chi fosse il primo e il secondo pilota, le  strategie in gara anche per questo hanno fatto buchi da tutte le parti penalizzando spesso entrambi i piloti.  Charles ha perso fin troppo tempo e la sua fedeltà al cavallino potrebbe non essere ripagata perché un sette  volte campione del mondo dubito che venga a fare il turista a Maranello, bella per carità, ma pur sempre  piccola e soprattutto stretta. Il conflitto dunque potrebbe essere dietro l’angolo, ma tutti noi confidiamo  nell’intelligenza di entrambi.

Di aria fresca ne gioverà sicuramente il brand Ferrari, Lewis Hamilton significa  garanzia, vuol dire appeal, riflettori accesi e pressioni positive. 

Bene, ora che l’asticella si è alzata parecchio, il team principal Frédéric Vasseur dovrà garantire una gestione  generale all’altezza della situazione, con una macchina più competitiva possibile già dal 2025. Questa poi è un’operazione interamente voluta da John Elkann, sicuramente geniale dal punto di vista del marketing ma  che comporta pure una grossa responsabilità.

Di scelte sbagliate in Ferrari negli ultimi anni ne sono state  fatte parecchie, ora la speranza è che quella di Hamilton sia azzeccata, per sé stesso e quindi per tutti i  ferraristi, pregando anche che il predestinato non rimanga predestinato a vita.