info@davidumbrico.com
sabato, Luglio 20, 2024
F1

Pioggia di fischi a fine gara per la FIA

160views

Pioggia di fischi a fine gara per la FIA

La Safety car vince il Gp di Monza

Epilogo triste per la cornice rossa di tifosi che ha visto Verstappen vincere a regime di Safety car

Nel week end appena trascorso ha avuto luogo a Monza il Gp d’Italia che festeggiava il centenario dell’autodromo. La marea rossa è stata come al solito la grande protagonista assoluta, componente amica e fedele che ha onorato il circuito di casa nostra senza mai tradire le attese. Attese che invece sono state disattese dalla FIA che con un regolamento non all’altezza dello spettacolo che merita la F1 e i propri tifosi, ha fatto sì che la gara finisse con le macchine da corsa dietro la Safety car senza una lotta vera e avvincente che tutti, piloti in primis, avrebbero voluto vivere. Ha vinto Verstappen partito settimo (penalizzato di cinque posizioni), davanti a Leclerc e Russell che vanno a completare il podio. La gara anche grazie alle varie penalità assegnate a nove piloti per aver cambiato componenti fondamentali alle vetture, è stata strutturata con strategie diverse da parte dei team, Sainz per esempio che partiva diciottesimo a causa del nuovo cambio, ha corso una gara strepitosa terminando quarto. Grande rammarico invece per l’altra Ferrari di Leclerc che dopo una spettacolare pole position al sabato non è riuscito a imporsi la domenica in pista. Ormai la supremazia di Verstappen e della sua Red Bull sono imbarazzanti, ma con l’ingresso della Safety car, dovuta al fuori pista di Ricciardo, avremmo potuto assistere a degli ultimi giri emozionanti che, a parità di mescole, avrebbero potuto portare sul gradino più alto del podio il ferrarista. Così non è stato e secondo molti addetti ai lavori il regolamento andrebbe rivisto quanto meno per consentire ai piloti di potersi dare battaglia in pista ed infiammare così la folla. Da sottolineare la grande prestazione di Hamilton partito diciannovesimo e arrivato quinto, e del debuttante De Vries su Williams giunto nono. Ritiri invece per gli ex di casa Vettel e Alonso.

Sfumano dunque definitivamente la chance di Leclerc di potersi lottare il mondiale col rivale Verstappen in una Monza fantastica e soleggiata, tinta di rosso, con un record di presenze (336.647) e sotto gli occhi del nostro Presidente della Repubblica Mattarella.

Leave a Response